Martedì, 25 Giugno 2024
Desideri informazioni? Clicca qui...
  
     

Via R. Misasi, 96 - 87100 - Cosenza (CS) Italia
Telefono e Fax: (+39) 0984 28165 / (+39) 0984 28941
Mail: peruginilab@gmail.com

Pacchetti Check Up

Check-up di base e Check-up mirati

Check-up di base e Check-up mirati

Esegui uno screening completo, il check-up è fondamentale per la tua prevenzione. La nostra struttura propone check-up di base e check-up mirati per ogni esigenza. Scegli fra i check-up generali.

COME PREPARARSI AL CHECK UP
 
Prima di sottoporsi al prelievo è fondamentale osservare il digiuno notturno di almeno 8-12 ore: alcool, zuccheri e caffè possono rendere inattendibili i risultati. Il fumo può influenzare i risultati, si raccomanda di non fumare nelle ore che vanno dal risveglio al prelievo ematico. E' consentito bere solo modiche quantità di acqua (1-2 bicchieri).
 
Nei giorni che precedono il prelievo è opportuno seguire la propria dieta abituale. L'obiettivo degli esami è quello di verificare la quantità e la qualità dei metaboliti presenti abitualmente nel nostro organismo. Un apporto eccessivo di cibo o una dieta restrittiva possono falsare non solo i risultati di laboratorio ma anche le considerazioni cliniche che da essi derivano.
 
Fatta salva diversa prescrizione medica, il paziente dovrebbe sottoporsi al prelievo senza aver assunto farmaci se non salva vita; è opportuno chiedere in caso di dubbi al proprio medico curante.
 
Quali sono gli esami del sangue più frequenti e a cosa servono?
 
Gli esami di laboratorio più frequenti e ricorrenti sono:

  • l'esame emocromocitometrico che prevede il conteggio degli elementi cellulari del sangue, ovvero dei globuli rossi, dei globuli bianchi e delle piastrine
  • l'azotemia che quantifica l'azoto non proteico presente nel sangue ed è utilizzata per valutare la funzionalità dell'apparato renale
  • la glicemia per quantificare il glucosio presente nel sangue e valutare la funzionalità dell'apparato endocrino
  • le transaminasi (GOT e GPT) indicative della funzionalità epatica e cardiaca
  • la proteinemia totale e frazionata (protidogramma) per quantificare le proteine totali e le singole frazioni (albumine, globuline alfa 1, alfa 2, beta e gamma) presenti nel sangue, che si rivela utile sia per valutare la capacità di sintesi proteica del fegato sia per identificare la presenza di eventuali alterazioni patologiche
  • i trigliceridi per valutare la capacità di metabolizzare i grassi introdotti con la dieta
  • la colesterolemia (totale e frazionata) per valutare la funzionalità dei sistemi regolatori del metabolismo dei lipidi
  • le transaminasi (GOT e GPT) indicative della funzionalità epatica e cardiaca
  • la VES, sigla utilizzata per indicare la velocità di sedimentazione dei globuli rossi del sangue, il cui valore aumenta in presenza di uno stato infiammatorio acuto
  • la sideremia per quantificare il ferro presente nel sangue
  • l'uricemia per valutare la funzionalità renale
  • l'esame completo delle urine che fornisce preziose informazioni sullo stato di salute dell'organismo
  • il PSA  (antigene prostatico-specifico) per la prevenzione del tumore della prostata nell'uomo
  • il Pap-test che permette di individuare alterazioni del collo dell'utero.

 
Nella nostra struttura sono già pronti per i nostri pazienti check-up di prevenzione adatti ad ogni specifica esigenza con tariffe sociali e analoghe al prezzo ticket o in convenzione diretta con le principali Assicurazioni.
 
Come e quando fare il check-up?
 
I Check-up si eseguono con un prelievo di sangue venoso la mattina a digiuno dalle ore 7:00 alle ore 10:45 tutti i giorni della settimana esclusa la domenica ed i periodi feriali.

CHECK-UP BASE

Il Check-up Routine di Base
 
Ha lo scopo di esaminare i principali parametri ematologici per monitorare lo stato di salute generale e controllare le funzionalità generiche dell’organismo, la funzionalità renale, epatica e il metabolismo dei grassi.
 
Quando è consigliato?
 
Il Checkup Routine di Base è consigliato a tutte le persone che desiderano monitorare il proprio stato di salute generale.
 
ESAMI COMPRESI

• Emocromo
• Glicemia
• Azotemia
• Creatininemia
• Protidogramma
• GOT/GPT
• Trigliceridi
• Colesterolo totale
• HDL
• LDL
• Bilirubina frazionata
• Sodio
• Potassio
• VES
• Esame urine

CHECK-UP EPATICO

Il Check-up Epatico
 
Il Checkup epatico ha lo scopo di controllare lo stato di salute epatico, sia in chi presenta sintomi associati a disfunzioni epatiche già note sia a chi vuole prevenire e non ha mai indagato le funzioni epatiche in modo regolare, almeno una volta l’anno
 
Quando è consigliato?
 
Il Checkup epatico si rivolge sia a chi desidera controllare lo stato di salute epatico, sia a chi presenta sintomi associati a disfunzioni epatiche: stanchezza, cattiva digestione, pesantezza post-prandiale, colorazione giallastra della pelle e della sclera degli occhi, dolori addominali, vomito e nausea, alterazione del ritmo del sonno, stanchezza.
 
Il fegato a cosa serve?

Il fegato svolge funzioni vitali per il nostro organismo: interviene nel metabolismo generale contribuendo a mantenere costanti le concentrazioni dei metaboliti nel sangue, controlla la sintesi e la degradazione degli enzimi epatici coinvolti nel metabolismo degli zuccheri, dei grassi e delle proteine. Il fegato, inoltre, esercita un’azione di detossificazione dei farmaci e di altri prodotti chimici favorendo la loro eliminazione nelle urine o nella bile. Attraverso la produzione della bile, il fegato interviene nella digestione e nell’assorbimento intestinale dei grassi. Una corretta funzionalità epatica è, quindi, indispensabile per l’intero organismo.

ESAMI COMPRESI
 
• Emocromo
• GOT
• GPT
• GGT
• Fosfatasi Alcalina
• Bilirubina Frazionata
• Sideremia
• Fibrinogeno
• Protidogramma
• Esame urine

CHECK-UP EPATICO PLUS

Il Check-up Epatico PLUS per valutazione epatite
 
Destinato a chi vuole effettuare uno studio più completo ed approfondito della funzionalità epatica per presenza di fattori di rischio, sintomi o patologie epatiche già note.
 
Quando è consigliato?
 
Consiste, oltre alle analisi del check-up epatico anche nello studio di altri parametri specifici per individuare la presenza di una epatite in atto o pregressa.
 
Cosa è l'epatite?
 
L’epatite è un’infiammazione del fegato che nella maggior parte dei casi è causata da virus ma può anche essere dovuta a fattori chimici, farmaci, alcol, malattie ereditarie o patologie autoimmuni. L’infiammazione può essere acuta, scoppiare e poi risolversi entro poche settimane o pochi mesi, oppure cronica, e durare per molti anni. L’epatite cronica può persistere per 20 anni e oltre prima di causare sintomi significativi relativi al danno progressivo al fegato come la cirrosi, il tumore epatico o la morte. Il fegato è un organo vitale localizzato nella porzione superiore destra dell’addome. Svolge più funzioni nell’organismo, inclusi la scomposizione degli alimenti, la produzione della bile, che aiuta a digerire i grassi, la sintesi di molte proteine importanti, la regolazione della coagulazione e il metabolismo di sostanze potenzialmente tossiche in altre meno pericolose che l’organismo può usare o eliminare all’esterno. L’infiammazione può (nei casi gravi) interferire con questi processi e permettere alle sostanze tossiche di accumularsi.

ESAMI COMPRESI
 
• Emocromo,
• GOT
• GPT
• GGT
• Fosfatasi Alcalina
• Bilirubina Frazionata
•Sideremia
•Fibrinogeno
•Protidogramma
•Esame urine
•Hbs Ag
•Hbs Ab quantitativo
•HCV
•HAV IgM
•HAVIgG 

CHECK-UP RENALE

Il Check-up Renale
 
Controllare la funzionalità renale è importante perché i reni sono i principali organi dell’apparato urinario ed escretore. Questi filtrano le sostanze di rifiuto dannose ed estranee presenti nel sangue e le convertono in urina, regolando l’equilibrio idro-salino del sangue e gli equilibri acido-base.

Quando è consigliato?
 
Poiché i reni sono coinvolti nel filtraggio del sangue e nella produzione di urina, tra i primi campanelli di allarme vi sono proprio le variazioni nel bisogno di urinare (la cosiddetta minzione frequente) e nelle caratteristiche della urina (odore, colore, opacità). La necessità di andare più volte in bagno, l'espulsione di una quantità minima di urina nonostante lo stimolo, la presenza di sangue, un odore pungente o colorazioni particolari sono tutti segnali che richiedono un consulto col medico. Poiché i reni sono legati alla produzione di globuli rossi, anche stanchezza fisica e mentale possono scaturire da patologie nefrologiche. Altri sintomi noti sono la ritenzione idrica, il prurito e persino la percezione differente dei sapori. Spesso anche il comune mal di schiena celare malattie renali. Infine nella Ipertensione Arteriosa è fondamentale controllare periodicamente la funzionalità renale.

I reni a cosa servono?
 
I reni sono principalmente organi di tipo escretore che fanno parte dell'apparato urinario. Sono due e si trovano a destra e a  sinistra della colonna vertebrale, tra le ultime vertebre toraciche e le prime lombari. Hanno una caratteristica forma di fagiolo. Nella parte superiore si trova la ghiandola surrenale, deputata alla regolazione dello stress sintetizzando specifici ormoni. Il compito più noto dei reni è quello di filtrare il sangue ripulendolo dalle sostanze di scarto e tossiche, principalmente i composti azotati prodotti dal metabolismo, che vengono accumulate nella vescica per essere successivamente espulse attraverso l'urina. Un'altra funzione fondamentale di tali organi è quello di mantenere l'equilibrio fisiologico di liquidi e sali minerali all'interno dell'organismo, il cosiddetto equilibrio idrosalino. I reni hanno anche una funzione endocrina secernendo ormoni e altre sostanze (come l'eritropoietina o EPO, le prostaglandine e la renina) con varie funzionalità, dalla produzione di globuli rossi al trasporto del calcio.
 
ESAMI COMPRESI
 
• Emocromo
• Azotemia
• Creatininemia
• Uricemia
• Sodio
• Potassio
• Fosforo
• Calcio
• Sideremia
• GFR
• Esame urine

CHECKUP CARDIACO

Il Checkup Cardiaco
 
Il cuore è l’organo vitale più importante del nostro corpo o, come viene definito da molti, il motore della vita. Sono molte le patologie che possono colpire il muscolo cardiaco così come anche altre aree dell’apparato cardiocircolatorio, causando problemi e alterando la qualità della vita. Inoltre è bene ricordare che per il cuore aumenta il rischio con l’avanzare dell’età e nel caso in cui si adottino alcune abitudini di vita (fumo, obesità).

Quando è consigliato?
 
E’ consigliato agli uomini che hanno compiuto 40 anni e alla donne che ne hanno 50. E’ rivolto in particolare a persone che presentano fattori di rischio come: diabete, ipertensione arteriosa, dislipidemia, dipendenza da fumo, obesità, esposizione a forti fattori di stress, menopausa e omocistinemia. I sintomi principali che suggeriscono la necessità di effettuare questo tipo di check-up sono: dolore toracico, disturbi del ritmo, perdita di coscienza, affaticamento a riposo o dopo sforzi modesti, dolori irradiati alla spalla ed al braccio destro e più raramente alla parte sinistra.
 
Il cuore a cosa serve?
 
E’ costituito da quattro camere denominate atrio destro e sinistro e ventricolo destro e sinistro; queste si collegano con il circolo venoso ed arterioso dei polmoni e del nostro corpo con funzione di serbatoio e pompa per il sangue ed ossigenazione dello stesso tramite il circolo polmonare. Dal ventricolo sinistro parte l'arteria principale del nostro corpo: l'arteria aorta. Questa si ramifica progressivamente e porta il sangue arterioso a tutto l'organismo. Dal ventricolo destro parte invece l'arteria polmonare, responsabile della Circolazione Polmonare. Nell'atrio destro sboccano le vene cave, che portano a termine la Grande Circolazione del resto del corpo. Nell'atrio sinistro arriva il sangue arterioso ossigenato dai polmoni, attraverso le vene polmonari. Per accogliere sangue dalle vene, il cuore si dilata attraverso un movimento che si chiama diastole. Per pompare il sangue nelle arterie, il cuore si contrae in modo da ridurre la sua cavità. Questo movimento di contrazione si chiama sistole. Il funzionamento del cuore si può descrivere in quattro fasi, chiamate anche rivoluzione cardiaca:
 
• gli atri si distendono, ricevendo sangue dalle vene
• riempiti dal sangue, gli atri si contraggono, rilasciando sangue nei ventricoli
• contemporaneamente, i ventricoli si dilatano e accolgono il sangue dagli atri
• i ventricoli pieni di sangue subiscono una forte contrazione, che da pressione al sangue arterioso.
 
Il caratteristico battito cardiaco dipende dalla tensione del cuore nella sistole. Il battito si può auscultare al polso a causa della rapida dilatazione provocata dal pompaggio del sangue nelle arterie.

ESAMI COMPRESI
 
• Emocromo
• Glicemia
• Azotemia
• Creatininemia
• GPT
• GOT
• Colesterolo totale
• HDL
• LDL
• Trigliceridi
• Sodio
• CPK
• Tempo di Protrombina (PT)
• Protidogramma
• Potassio

CHECK-UP TIROIDE BASE

Il Check-up Tiroide base
 
Il Checkup Tiroide è un pannello di esami sierologici che analizza i principali parametri della funzionalità tiroidea e permette di identificare la presenza di tireopatie.

Quando è consigliato?

Il Checkup Tiroide è consigliato a donne e uomini in presenza di sintomi associati a ipotiroidismo come stanchezza, depressione, scarsa memoria in presenza di sintomi associati a ipertiroidismo come perdita di peso, iperattività, irritabilità, palpitazioni, eccessiva sudorazione, con storia familiare di alterazioni tiroidee, donne in pre e post menopausa per controllare la funzionalità della tiroide, donne in gravidanza e in allattamento per controllare le modificazioni fisiologiche della funzionalità tiroidea in queste fasi.
 
Cosa è la Tiroide e a cosa serve?
 
La tiroide è una ghiandola endocrina che ha il compito di produrre gli ormoni Triiodotironina (T3), Tironina (T4) e calcitonina. I primi due regolano gli equilibri metabolici dell’organismo, favorendo la trasformazione del cibo in energia; l’ultimo è coinvolto nel corretto metabolismo del calcio.
 
ESAMI COMPRESI
 
• FT3
• FT4
• TSH

CHECK-UP TIROIDE PLUS

Il Check-up Tiroide PLUS
 
Il Checkup Tiroide è un pannello di esami sierologici che analizza i principali parametri della funzionalità tiroidea e permette di identificare la presenza di tireopatie.

Quando è consigliato?
 
Il Checkup Tiroide è consigliato a donne e uomini in presenza di sintomi associati a ipotiroidismo come stanchezza, depressione, scarsa memoria in presenza di sintomi associati a ipertiroidismo come perdita di peso, iperattività, irritabilità, palpitazioni, eccessiva sudorazione, con storia familiare di alterazioni tiroidee, donne in pre e post menopausa per controllare la funzionalità della tiroide, donne in gravidanza e in allattamento per controllare le modificazioni fisiologiche della funzionalità tiroidea in queste fasi; il check-up PLUS inoltre valuta la possibile presenza di una Tiroidite.
 
Cosa è la Tiroide ed a cosa serve?
 
La tiroide è una ghiandola endocrina che ha il compito di produrre gli ormoni Triiodotironina (T3), Tironina (T4) e calcitonina. I primi due regolano gli equilibri metabolici dell’organismo, favorendo la trasformazione del cibo in energia; l’ultimo è coinvolto nel corretto metabolismo del calcio.  Le tireopatie sono disfunzioni della tiroide caratterizzate dall’alterazione dei livelli degli ormoni tiroidei nel sangue. Si parla di ipertiroidismo in presenza di una bassa concentrazione del TSH nel sangue e di alti valori di FT3 e FT4. Quando il valore di TSH è elevato e i livelli di FT3 e FT4 sono bassi, si parla di ipotiroidismo, condizione associata a una minore funzionalità della tiroide. La tiroidite è un processo infiammatorio cronico a carico della tiroide; ne esistono diverse forme, la più comune delle quali, di cui ci occuperemo in questo articolo, è la tiroidite di Hashimoto. In questa malattia la ghiandola a forma di farfalla situata nella regione anteriore del collo - che è appunto la tiroide - viene danneggiata da anticorpi anomali. Per questo motivo la patologia rientra nel gruppo delle tiroiditi autoimmuni.  In risposta all'aggressione del sistema immunitario, le cellule della tiroide sviluppano un processo infiammatorio cronico, che in molti casi porta ad una riduzione funzionale della ghiandola. Non a caso, quindi, la tiroidite di Hashimoto è la più comune causa di ipotiroidismo.

ESAMI COMPRESI
 
• FT3
• FT4
• TSH
• Anti-TPO
• Anti-TG
 

CHECK-UP ANEMIA

Il Check-up Anemia
 
Il check-up anemia è finalizzato alla diagnosi di anemia e ad una indagine di primo livello su eventuali stati carenziali, quali deficit di ferro, di vitamina B12 o di acido folico, che sono tra le cause più comuni di anemia.

Quando è consigliato?
 
Il check- up anemia è consigliato per donne in età fertile che possono essere maggiormente a rischio di carenza di ferro; per soggetti anziani la cui produzione di globuli rossi può risultare rallentata e in generale per tutti i soggetti che presentano pallore, debolezza, che si affaticano facilmente.
 
Quali sono i tipi di anemia più frequenti?
 
L’anemia è definita come una riduzione dell’emoglobina, proteina presente nei globuli rossi che ha il compito di trasportare l’ossigeno alle cellule dell’organismo. Il deficit di ferro provoca una riduzione della sintesi di emoglobina ed essendo la principale causa di anemia risulta evidente l’importanza del dosaggio delle proteine coinvolte nel metabolismo del ferro (transferrina e ferritina). Deficit invece di vitamina B12 ed acido folico inducono anemia per una rallentata produzione di globuli rossi determinando quella che viene definita “anemia megaloblastica” caratterizzata generalmente da un ridotto numero di globuli rossi e da un loro aumento di volume.

ESAMI COMPRESI
 
• Emocromo
• Sideremia
• Transferrina
• Vitamina B12
• Acido Folico
• Ferratina

CHECK-UP FERTILITÀ DONNA
 

Il Check-up Fertilità Donna
 
Il check up fertilità è appositamente studiato per il mondo femminile e prende in considerazione  degli  accertamenti specifici per l’ambito ginecologico e ormonale. Lo stato di salute e del benessere femminile infatti è legato all’equilibrio ormonale che deve essere regolarmente controllato.
 
A cosa serve?
 
E’ un servizio per tutte le donne che desiderano conoscere il loro stato di fertilità per programmare una gravidanza e progettare la loro genitorialità.

ESAMI COMPRESI
 
• FSH
• 17 Beta Estradiolo
• Progesterone
• Prolattina
• LH

CHECK-UP MENOPAUSA

Quando è consigliato il check-up?
 
Non bisogna aspettare di essere andate definitivamente in menopausa per fare un controllo completo, è necessario partire prima, quando una donna si trova nel periodo di transizione che precede la menopausa, e comincia a vedere che i cicli cominciano ad essere irregolari, oppure c'è qualche disturbo dell'umore, aumento di peso, calo del desiderio sessuale, qualche vampata.

Cosa è la menopausa?
 
A volte difficile da affrontare, la Menopausa non è una malattia e non deve spaventare, è un periodo fisiologico ed inevitabile della vita di ogni donna; un periodo complesso, certamente, in cui la stagione riproduttiva termina. La menopausa coincide infatti con la fine delle mestruazioni e spesso porta con sé una serie di cambiamenti che coinvolgono non solo la sfera fisica, ma anche quella psichica, sociale ed affettiva.
 
Quali sono i sintomi della menopausa?
 
I sintomi più frequenti sono: irregolarità del ciclo mestruale, vampate di calore, sudorazione notturna, artralgia, dolori muscolari, cefalea, irritabilità, ansia, calo dell'umore, secchezza vaginale, deficit di memoria, palpitazioni, calo della libido, osteoporosi e secchezza di pelle e capelli.

ESAMI COMPRESI
 
• FSH
• 17 Beta Estradiol
• Prolattina
• PTH
• Vitamina D3
• Calcio
• TSH

CHECK-UP UOMO UNDER 40

Il Check-up Uomo under 40
 
Rivolto agli uomini under 40 prevalentemente per analizzare, a scopo di prevenzione, i principali parametri ematologici della salute della prostata, della funzionalità renale, epatica, cardiaca e tiroidea, del metabolismo dei grassi, del glucosio e del ferro, del bilancio idrico corporeo.
 
Quando è consigliato?
 
Il Checkup si rivolge agli uomini che non hanno ancora compiuto 40 anni e che desiderano fare un chek del loro stato di salute che sarà poi la base di riferimento dei controlli successivi nella fase over 40; è indicato inoltre in uomini che accusano precocemente sintomi quali stanchezza, affaticamento precoce, disturbi della minzione, difficoltà di concentrazione, irritabilità, sudorazione, dolori toracici ripetuti e sotto stress, dolori articolari o muscolari frequenti, tremori, o comunque anomalie organiche che si ripetono.

ESAMI COMPRESI
 
• Emocromo
• Glicemia
• Azotemia
• Creatinina
• Uricemia
• Potassio
• Colesterolo Totale
• HDL
• LDL
• Trigliceridi
• GOT
• GPT
• GGT
• Bilirubina Totale
• Proteina C reattiva
• Protidogramma
• PSA Totale
• Esame Urine

CHECK-UP UOMO OVER 40

Il Check-up Uomo over 40
 
Rivolto agli uomini over 40 a scopo di prevenzione o a scopo di approfondire la natura di alcuni sintomi ricorrenti che possono già essere presenti;  analizza i principali parametri ematologici della salute della prostata, della funzionalità renale, epatica, cardiaca e tiroidea, del metabolismo dei grassi, del glucosio e del ferro, del bilancio idrico corporeo.
 
Quando è consigliato?
 
Il Checkup si rivolge agli uomini che hanno compiuto 40 anni e che desiderano fare un check del loro stato di salute allo scopo di analizzare il loro stato di salute di base, prevenire o approfondire la causa di eventuali iniziali disturbi e sintomi che cominciano ad insorgere; è indicato inoltre in uomini che accusano precocemente sintomi quali stanchezza, affaticamento precoce, disturbi della minzione, difficoltà di concentrazione, irritabilità, sudorazione, dolori toracici ripetuti e sotto stress, dolori articolari o muscolari frequenti, tremori, o comunque anomalie organiche che si ripetono.

ESAMI COMPRESI
 
• Emocromo
• Glicemia
• Azotemia
• Creatinina
• Uricemia
• Colesterolo Totale
• HDL
• LDL
• Trigliceridi
• GOT
• GPT
• GGT
• Bilirubina Totale
• Proteina C reattiva
• Protidogramma
• PSA Totale
• PSA Free
• Rapporto PSA
• Fosfatasi Alcalina
• Sodio, Potassio
• Calcio, Sideremia
• CPK
• TSH
• Sangue occulto feci
• Esame Urine

CHECK-UP DONNA UNDER 40

Il Check-up Donna under 40
 
Rivolto alle donne under 40 per analizzare, a scopo di prevenzione o a scopo di approfondire la natura di alcuni sintomi ricorrenti, i principali parametri ematologici della salute dell’apparato osseo, della funzionalità renale, epatica, cardiaca e tiroidea, del metabolismo dei grassi, del glucosio e del ferro, del bilancio idrico corporeo.
 
Quando è consigliato?
 
Il Checkup si rivolge alle donne che non hanno compiuto 40 anni e che desiderano fare un check del loro stato di salute allo scopo di analizzare il loro stato di salute di base, prevenire o approfondire la causa di eventuali iniziali disturbi e sintomi che cominciano ad insorgere; è indicato inoltre in donne  che accusano precocemente sintomi quali stanchezza, pallore, affaticamento precoce, dolori pelvici, amenorrea, difficoltà di concentrazione, irritabilità, sudorazione, dolori toracici ripetuti e sotto stress, dolori articolari o muscolari frequenti, tremori, o comunque anomalie organiche che si ripetono.

ESAMI COMPRESI
 
• Emocromo
• Glicemia
• Azotemia
• Creatinina
• Uricemia
• Colesterolo Totale
• HDL
• LDL
• Trigliceridi
• GOT
• GPT
• GGT
• Bilirubina Totale
• Proteina C reattiva
• Protidogramma
• Sodio, Potassio
• Cloro
• Fosforo
• Sideremia
• Ferritina
• CPK
• TSH
• Esame Urine

CHECK-UP DONNA OVER 40

Il Check-up Donna Over 40
 
Rivolto alle donne under 40 per analizzare, a scopo di prevenzione o a scopo di approfondire la natura di alcuni sintomi ricorrenti, i principali parametri ematologici della salute dell’apparato osseo (osteoporosi), della coagulazione, della funzionalità cardiaca, della funzionalità renale, epatica, e tiroidea, del metabolismo dei grassi, del glucosio e del ferro, del bilancio idrico corporeo, della vitamina D3.
 
Quando è consigliato?
 
Il Checkup si rivolge alle donne che hanno compiuto 40 anni e che desiderano fare un check del loro stato di salute allo scopo di analizzare il loro stato di salute di base, prevenire o approfondire la causa di eventuali disturbi e sintomi già presenti o latenti; è indicato inoltre in donne  che accusano sintomi quali stanchezza, pallore, affaticamento precoce, dolori pelvici, amenorrea, difficoltà di concentrazione, irritabilità, sudorazione, dolori toracici ripetuti e sotto stress, dolori articolari o muscolari frequenti, tremori o disturbi durante i rapporti sessuali o durante la minzione.

ESAMI COMPRESI
 
• Emocromo
• Glicemia
• Azotemia
• Creatinina
• Uricemia
• Colesterolo Totale
• HDL
• LDL
• Trigliceridi
• GOT
• GPT
• GGT
• Bilirubina Totale
• Proteina C reattiva
• Protidogramma
• Sodio, Potassio
• Calcio
• Cloro
• Fosforo
• Sideremia
• Ferritina
• CPK
• TSH
• Esame Urine

I NOSTRI CHECK-UP
NUTRIZIONE-METABOLISMO

Il Check-up Nutrizionale
 
Il check-up nutrizionale è appositamente studiato per persone che tendono ad avere una dieta alimentare non corretta con sbilanciamento dei principali nutrienti. si tratta di analisi mirate all’indagine dello stato nutrizionale in base al proprio stile di vita.
 
Cosa è e a cosa serve?
 
È finalizzato a comprendere  e quindi correggere le proprie  abitudini alimentari errate  e attraverso una dieta equilibrata, raggiungere il proprio benessere psicofisico.
 
Quando è consigliato?

Il check-up è rivolto a persone che si propongono di perdere peso attraverso una dieta personalizzata, persone che  intendono migliorare lo stile alimentare per prevenire eventuali problematiche legate ad uno errata alimentazione e persone che intendono aumentare la massa magra migliorando le prestazioni sportive.

ESAMI COMPRESI
 
• Emocromo  
• Creatinina
• Glicemia
• Colesterolo totale
• Insulina
• Colesterolo LDL
• Trigliceridi
• GOT
• GPT
• GGT
• FT4
• TSH  
• Esame urine

CHECK-UP ASSETTO LIPIDICO

Il Check-Up Assetto Lipidico cosa è e a cosa serve?

Valutare l’assetto lipidico è fondamentale per prevenire le malattie cardiovascolari.l’esame consiste in un prelievo che permette di misurare la concentrazione dei grassi nel sangue.
 
ESAMI COMPRESI

• Colesterolo totale
• Colesterolo HDL
• ColesteroloLDL
• Trigliceridi

CHECK-UP METABOLICO

Il Check-up Metabolico
 
La sindrome metabolica può non dare sintomi evidenti ed è bene quindi indagare le alterazioni permettendo di correggere in modo più tempestivo l’alimentazione, lo stile di vita ed eventualmente intervenire su eventuali disordini metabolici e ormonali correlati.
 
Cosa è e a cosa serve?
 
Il check up metabolico comprende esami volti ad individuare possibili alterazioni che contribuiscono al quadro clinico di  “sindrome metabolica”. La sindrome metabolica non viene definita come una singola patologia ma come  un quadro clinico multifattoriale. Vi sono infatti diversi fattori, quali l’ obesità, aumento della glicemia, aumento dei grassi, ipertensione, che  insieme configurano la sindrome metabolica determinando un notevole aumento del rischio cardiovascolare
 
Quando è consigliato?
 
È rivolto a persone che presentano obesità addominale, ipertensione arteriosa, dislipidemia, alterato metabolismo glucidico  e che quindi sono a rischio di eventi cardiovascolari anche gravi.

ESAMI COMPRESI
 
• Emocromo
• Creatinina
• Glicemia
• Colesterolo totale
• Colesterolo LDL
• Trigliceridi
• GOT
• GPT
• GGT
• FT4
• TSH
• Esame urine

CHECK-UP GENETICO CELIACHIA

Il Check-up Genetico Celiachia
 
Comprende, in aggiunta agli esami utili per arrivare alla diagnosi di celiachia, la valutazione degli alleli HLA DQ2 e HLA DQ8 che rappresentano la principale predisposizione genetica all’ insorgenza della celiachia.
Infatti, nonostante quasi tutti mangino cerali e siano esposti al glutine, la maggior parte non sviluppa celiachia. Ciò è dovuto al fatto che sono alcuni fattori individuali a determinare o meno lo sviluppo della malattia. Tra questi fattori hanno un ruolo importante le proteine HLA poiché quasi tutti gli individui affetti da malattia celiaca presentano una particolare forma di HLA DQ2-DQ8.
 
Cosa è e a cosa serve?
 
La celiachia è una malattia immuno-mediata scatenata dall’ingestione di alimenti contenenti glutine (grano, segale, orzo) in individui geneticamente predisposti. La malattia determina alterazioni a livello dell’intestino dovute a reazioni infiammatorie causate dalla presenza di diversi anticorpi. Di particolare importanza risultano gli anticorpi anti transglutaminasi e anticorpi anti endomisio che risultano sensibili e specifici per la celiachia ed il cui dosaggio è quindi raccomandato come test non invasivo prima di procedere ad eventuale biopsia intestinale. Importante insieme al dosaggio anticorpale risulta essere il dosaggio delle immunoglobiline IgA il cui deficit predispone alla celiachia e la valutazione di stati anemici e ferro-carenti dovuti alla malattia.
 
Quando è consigliato?

Il check-up celiaco è consigliato in soggetti che hanno familiarità, che presentano sintomi tipici quali meteorismo, diarrea cronica, stipsi, anemia, affaticamento cronico, o a soggetti con sintomi atipici quali lesione cutanee bollose e pruriginose (dermatite erpetiforme).

ESAMI COMPRESI
 
• Emocromo
• Immunoglobuline iga
• Sideremia
• Ferritina
• Anti transglutaminasi iga
• Anti transglutaminasi igg
• Anti endomisio iga
• Anti endomisio igg
• Hla dq2-dq8

CHECK-UP TROMBOFILIA

Lo screening coniuga il dosaggio ematico con l’analisi delle varianti genetiche dei fattori di rischio trombotico.

Cosa è la trombofilia

La trombofilia è un quadro clinico che può essere di tipo ereditario o acquisito nel corso della vita caratterizzante la tendenza a soffrire di episodi trombotici. Si ha un evento trombotico, venoso o arterioso, quando il sangue si coagula all’interno di un vaso sanguigno, aderendo alla sua parete fino a ostruirlo in maniera parziale o totale, impedendo così il flusso del sangue. Questo evento prende il nome di trombo. Tale condizione può portare a infarto ischemico del miocardio, ictus ischemico e tromboembolismo venoso, patologie che sono tra le principali cause di morte in occidente. Inoltre numerose complicanze ostetriche dovute ad anomalie del sistema vascolare sono collegate a disordini pro-trombotici: aborto spontaneo, ritardo di crescita uterino, grave preeclampsia (ossia ipertensione materna durante la gravidanza), distacco della placenta.

Check-up trombofilia base:

• Fattore V di Leiden
• Fattore II
• MTHFR C677T
• MTHFR A1298C

Check-up trombofilia plus:

• Fattore V di Leiden
• FattoreII
• MTHFR C677T
• MTHFR A1298C
• Omocisteina
• Resistenza Proteina C attivata
• PCC Proteina C funzionale
• PCS Proteina S libera
• PT tempi di protrombina

 

 

 

“IL TUO SANGUE RACCONTA LA TUA STORIA, SAPERLA LEGGERE PUO’ CAMBIARTI LA VITA”

 

 

Desideri ricevere informazioni? CLICCA QUI...

Via R. Misasi, 96
87100 Cosenza (CS) Italia
Telefono e Fax: (+39) 0984 28165
(+39) 0984 28941

Mail: peruginilab@gmail.com

Consulta i nostri pacchetti Check Up

Per saperne di più telefona ai numeri:
(+39) 0984 28165
(+39) 0984 28941

 

Il Laboratorio di Analisi Cliniche Perugini collabora con il centro GINECOS.

GINECOS Via Mattia Preti, 43
87040 Castrolibero (CS)
Telefono: (+39) 0984 466639
Mail: info@ginecos.it
Sito Web: ginecos.it

Search

Laboratorio Perugini